Prestiti senza busta paga Agos Ducato

È possibile ottenere dei prestiti Agos Ducato senza busta paga? Per poter ottenere un finanziamento è necessario avere dei precisi requisiti: di norma gli istituti di credito sono disposti a concedere prestiti personali alle persone che hanno un’età tra i 18 e i 75 anni, che risiedono in Italia e che percepiscono un reddito da lavoro o da pensione(oltre ad avere un passato creditizio impeccabile); quindi chi non può presentare un documento di reddito sembrerebbe non avere alcuna chance di veder accettata la sua domanda: in realtà c’è ancora una possibilità, ed è rappresentata dai prestiti senza busta paga; con questa piccola guida conosceremo meglio i prestiti Agos Ducato senza busta paga disponibili nel 2019.

Come richiedere un prestito Agos senza busta paga

Quello di Agos Ducato è senza dubbio uno dei nomi più famosi nel settore dei finanziamenti: proprio l’anno scorso ha festeggiato i trent’anni di attività. Durante questi anni la finanziaria è riuscita ad affermarsi in tutto il territorio nazionale con 230 punti vendita tra agenzie e filiali e con più di nove milioni di clienti soddisfatti. La gamma di prodotti proposta è davvero molto ampia, ma per accedere ai finanziamenti è necessario avere i soliti requisiti richiesti a cui abbiamo fatto accenno in apertura (età tra i 18 e i 75 anni, residenza in Italia, reddito da lavoro o da pensione): i documenti che bisogna presentare insieme alla domanda di prestito sono la carta d’identità. Il codice fiscale e il documento di reddito.

Con documento di reddito di solito si intendono il cedolino della pensione o la busta paga: in pratica chi non è un pensionato o un lavoratore dipendente sembrerebbe non avere alcuna possibilità di ottenere il prestito; le categorie di soggetti esclusi sono davvero tante: vengono subito in mente i disoccupati, ma bisogna considerare anche gli studenti, i giovani, le casalinghe, i lavoratori irregolari e addirittura i professionisti e i lavoratori autonomi. In realtà per quest’ultima categoria è prevista la possibilità di presentare il loro ultimo Modello Unico al posto della busta paga, ma per tutti gli altri esiste un’unica soluzione: la figura del garante.

Il garante è un soggetto terzo (ovvero diverso da chi richiede il prestito) che si assume l’impegno di pagare le rate di rimborso del finanziamento nel caso in cui il debitore principale non provveda al saldo, a prescindere dai motivi che hanno portato all’insolvenza. Agli occhi dell’istituto erogante il garante ha la funzione di ridurre il fattore di rischio che si presenta quando si deve concedere un prestito a determinati profili di potenziali clienti (e non si parla solo delle persone senza busta paga, ma anche di chi ha avuto qualche difficoltà con i prestiti in passato, come i protestati o le persone segnalate in Crif come cattivi pagatori), quindi deve essere una persona affidabile e finanziariamente solida.

In pratica il garante deve presentare gli stessi requisiti che dovrebbe presentare una persona che richiede un prestito senza garante: solitamente chi ha un contratto di lavoro a tempo indeterminato, ha dei redditi stabili e abbastanza elevati da sostenere senza troppe difficoltà l’impegno mensile (se ha dei beni immobili di proprietà è ancora meglio) viene considerato dalle finanziarie adatto a ricoprire questo delicato ruolo. Nella stragrande maggioranza dei casi la figura del garante viene interpretata da un parente molto stretto (di solito il genitore o il coniuge), ma non è necessario che tra i due obbligati ci sia qualche legame.

La presenza del garante consente di accedere ai prestiti Agos Ducato senza busta paga: come detto, la gamma di finanziamenti disponibili è davvero ampia e va dalle soluzioni per i giovani a quelle per la ristrutturazione della casa, passando per le proposte pensate per i più svariati progetti (dai viaggi al matrimonio, dall’università all’acquisto di un veicolo). Qui ci limitiamo ad approfondire il discorso relativo ai prestiti personali Agos, con i quali è possibile ricevere importi tra i 500 e i 30.000 euro, da restituire tramite piani di rimborso che possono durare dai 12 ai 120 mesi. I prestiti Agos Ducato senza busta paga possono essere resi flessibili sfruttando le opzioni che consentono di saltare la rata (il cui pagamento viene posticipato al termine del piano di rimborso) o di modificarne l’importo dell’impegno mensile (cambiando di conseguenza la durata del finanziamento); le opzioni di flessibilità possono essere utilizzate fino ad un massimo di tre volte per gli importi non superiori ai 30.000 euro.

Prestiti personali Agos Ducato senza busta paga: preventivo e tassi applicati

Dopo aver visto come richiedere i prestiti personali Agos Ducato senza busta paga e le caratteristiche principali del prodotto si può iniziare a pensare ai tassi applicati e alle modalità per ottenere un preventivo. Fino a qualche annetto fa per avere informazioni sui prestiti e per conoscere le varie condizioni era necessario recarsi di persona alle filiali degli istituti di credito: grazie ad internet questi dati possono essere raccolti in tempi molto più rapidi con un paio di clic, senza doversi spostarsi da casa. Una grandissima comodità che può far risparmiare tempo e denaro: Anche Agos mette a disposizione dei suoi clienti o potenziali tali degli utilissimi strumenti per ottenere dei preventivi online, in modo da conoscere immediatamente i tassi e tutte le combinazioni tra rata e durata possibili per un determinato importo.

Basta andare sull’homepage del sito ufficiale della finanziaria per trovare il simulatore: spostando un cursore si indica l’importo che si intende richiedere, mentre spostando l’altro si indica il numero delle rate in cui si vorrebbero restituire le somme; il sistema in automatico indica istantaneamente l’importo della rata mensile e il TAN e il TAEG applicati. Anche dalla pagina relativa ai prestiti personali si può arrivare al simulatore online: dopo aver inserito la somma che si vuole richiedere si viene rimandati nella pagina del preventivo, che elenca tutte le soluzioni possibili (indicando numero delle rate, importo dell’impegno mensile e tassi applicati) in modo da poter selezionare la rata più adatta alle proprie esigenze e procedere con l’invio della richiesta di finanziamento online.

Forse non tutti sanno il significato di TAN e TAEG e qual è la differenza tra questi due valori: il primo è il tasso annuo nominale e non è altro che il tasso di interesse applicato da Agos Ducato, mentre il secondo è il tasso annuo effettivo globale ed esprime in percentuale annua il costo complessivo del prestito (tiene conto degli interessi e degli altri costi come le spese di istruttoria e di gestione della pratica e l’imposta di bollo sul finanziamento e sui rendiconti annuali e di fine rapporto). Il TAEG è quindi il dato da controllare con maggiore attenzione, ma è necessario verificare quali sono gli altri eventuali oneri che sono esclusi dal suo calcolo: nel caso di Agos Ducato non vengono presi in considerazione i premi relativi alle assicurazioni facoltative e le penali o le altre somme dovuto in caso di inadempimento (ad esempio gli interessi di mora).

Proviamo ad utilizzare il simulatore online per fare qualche esempio di preventivo e per scoprire i tassi applicati a chi chiede cifre contenute (5.000 euro), medie (10.000 euro) o elevate (30.000 euro).

Prestito senza busta paga Agos di 5000 euro

  • chi opta per un rimborso in 24 mesi deve pagare rate da 221,40 euro, con TAN 4,94% e TAEG 7,39%;
  • chi opta per la restituzione in 60 mesi deve pagare rate da 95,10 euro, con TAN 4,92% e TAEG 6,57%;
  • chi opta per la restituzione in 120 mesi deve pagare rate da 58,40 euro, con TAN 6,91% e TAEG 8,33%.

Prestito Agos di 10000 euro senza busta paga

  • chi opta per la restituzione in 24 mesi deve pagare rate da 447,10 euro, con TAN 4,92% e TAEG 7,74%;
  • chi opta per la restituzione in 60 mesi deve pagare rate da 192,10 euro, con TAN 4,92% e TAEG 6,45%;
  • chi opta per la restituzione in 120 mesi deve pagare rate da 118,00 euro, con TAN 6,92% e TAEG 8,10%.

Prestito Agos senza busta paga da 30000 euro

  • chi opta per la restituzione in 24 mesi deve pagare rate da 1.364,20 euro, con TAN 6,91% e TAEG 10,76%;
  • chi opta per la restituzione in 60 mesi deve pagare rate da 602,50 euro, con TAN 6,90% e TAEG 8,05%;
  • chi opta per la restituzione in 120 mesi deve pagare rate da 352,60 euro, con TAN 6,91% e TAEG 7,96%.

Opinioni sui prestiti senza busta paga Agos Ducato

Vista l’ampia platea di persona a cui potrebbero interessare e la fama della società in questione, i prestiti senza busta paga di Agos Ducato sono tra i finanziamenti più ricercati e chiacchierati. Ma quali sono le opinioni dei clienti su questo prodotto in particolare e sulla finanziaria in generale? La presenza del garante permette anche a chi non ha un reddito costante dimostrabile di accedere a finanziamenti con tassi di interesse che vengono considerati competitivi, soprattutto se confrontati con quelli che vengono applicati alle altre forme di prestito dedicati a chi non ha una busta paga o è protestato o cattivo pagatore (pensiamo ad esempio ai prestiti tra privati o ai famigerati prestiti cambializzati, penalizzanti sia dal punto di vista degli interessi che dal punto di vista dei “pericoli” legati al mancato pagamento delle rate).

Le opinioni in generale sulla finanziaria sono molto buone: su uno dei siti più autorevoli nel campo delle recensioni la finanziaria ho ottenuto quasi 23.000 giudizi, quasi tutti ampiamente positivi, infatti il 70% ha dato il voto massimo, “eccezionale”, mentre il 22% ha espresso un giudizio “molto buono”; considerando che un ulteriore 4% ha optato per il giudizio “accettabile”, basta fare un semplice calcolo che la percentuale delle persone che hanno dato un voto insufficiente è davvero molto bassa (3%), tenendo conto anche della delicatezza del settore in cui Agos opera. Le recensioni positive fanno riferimento soprattutto alla velocità con cui si riescono ad ottenere risposte, alla semplicità con cui si è chiusa la pratica, alla cordialità e alla preparazione del personale. Alcune opinioni negative invece sembrano fare riferimento ad alcuni problemi di natura tecnica o disguidi di altro genere, mentre sono pochi i giudizi negativi che riguardano il prodotto in sé (c’è comunque qualche lamentela sui tassi d’interesse ritenuti troppo alti).

Agos Ducato permette ai suoi clienti di inviare la domanda di finanziamento direttamente online tramite il suo sito web (o anche tramite la sua applicazione ufficiale disponibile nell’App Store per iPhone e nel Google Play per dispositivi Android), ma quando si parla di prestiti senza busta paga non sarebbe una cattiva dea mettersi in contatto con il personale della finanziaria, in modo da illustrare meglio la situazione e valutare insieme la fattibilità dell’operazione. È possibile telefonare al numero verde 800129010 per aver maggior informazioni e richiedere il finanziamento, oppure è possibile recarsi in filiale; il sito agos.it fornisce gli strumenti utili ad individuare lo sportello più vicino e a prenotare un appuntamento.